Psicologia dello sport

Ti interessa il tema?

Collaboriamo anche con corporesanofitness.com, dove troverai articoli specifici di psicologia dello sport

Scopri che cos’è la psicologia dello sport con questo breve video:

Che cos’è la psicologia dello sport?

La psicologia dello sport è una branca della psicologia che studia e applica teorie e tecniche in campo sportivo, rispetto a diversi destinatari: allenatori, atleti (e genitori quando si parla di settore giovanile).

Anche lo sport infatti è fatto da persone. Persone che hanno delle caratteristiche psicologiche specifiche, come la personalità, l’attenzione, la comunicazione, la leadership, etc.

E’ immediato rilevare, anche intuitivamente, quanto e come tali aspetti impattino sull’esito dell’attività sportiva. Un allenatore che sa sfruttare a pieno le proprie doti comunicative e di leadership può influenzare notevolmente l’apprendimento dei propri atleti  o migliorare il clima della propria squadra così come uno sportivo, sfruttando a pieno le proprie risorse cognitive e personali può beneficiare di un maggiore benessere e di risultati.

La psicologia dello sport perciò può essere utile innanzitutto proprio in questo:

  • riconoscere le caratteristiche cruciali per ruolo (allenatore, genitore, atleta), tipo di sport (individuale, di squadra, con open o closed skills etc.) e livello
  • individuare le peculiarità del cliente che si rivolge al servizio (quali sono i punti di forza e quali le aree di miglioramento?)
  • potenziare, attraverso teorie e tecniche psicologiche, le risorse e le aree di miglioramento del destinatario, portando quindi un maggiore benessere e migliori risultati.

Come può essermi utile la psicologia dello sport?

Se sei un atleta…

  • per essere ancora più forte, ma senza stressarti troppo: imparare delle tecniche per aumentare la concentrazione, per attivarti quando sei scarico o per rilassarti e recuperare le energie tra gli allenamenti e le gare
  • per gestire un infortunio: mantenere i muscoli e gli schemi motori attivi se sei costretto a stare fermo, gestire la paura di non essere più performante come prima
  • per gestire l’ansia prima della gara: imparare delle tecniche per arrivare sicuro e non troppo allarmato, mantenendo il controllo sulla tua performance
  • per gestire un momento di calo: può capitare, dopo un periodo di grande successo, di avere un crollo; capire come mai e come riprenderti è essenziale!

 

Se sei un allenatore….

  • per capire come migliorarti ancora di più: qual è il tuo stile comunicativo? come potresti migliorare la tua leadership? come potresti approcciarti in modo ancora più efficace alla squadra o ai singoli atleti?
  • per aiutare maggiormente i tuoi atleti: come incrementare la loro motivazione? come garantirne la costanza? come gestire alcuni problemi?
  • per capire quali fasi o difficoltà stia vivendo la tua squadra: quali problemi ci sono o potrebbero verificarsi? come gestire eventuali contrasti interni? come gestire al meglio il clima presente?
  • per gestire la tua comunicazione con i genitori, se sei nel settore giovanile: quali problemi portano i genitori degli atleti? come migliorare il rapporto con loro?

 

Se sei un genitore o un gruppo di genitori…

  • per conoscere i benefici dello sport nella vita di tuo figlio e come sfruttarli al meglio
  • per capire quali possono essere le difficoltà di tuo figlio nello sport e aiutarlo ad affrontarle
  • per capire come gestire nel modo migliore l’adolescenza o eventuali rischi di abbandono sportivo

Se fossi interessato/a a qualcuno di questi temi…come funziona la consulenza psicologica?

  • Innanzitutto si concorderà un primo incontro con la Dott.ssa Elena Cernuschi, psicologa dello sport dell’equipe, nel quale verranno approfondite le domande, le aspettative relative al servizio e le specifiche della disciplina sportiva di riferimento.
  • Insieme verrà concordato un percorso personalizzato da realizzare, o tramite colloqui individuali, o tramite attività di gruppo/lezioni frontali, a seconda delle esigenze specifiche del caso.
  • Nel percorso individuato potranno essere impiegati questionari, schede e tecniche scientificamente validate.
  • Il percorso non ha una durata o una frequenza prestabilita: tutto verrà personalizzato insieme al cliente.